Rapporto sul razzismo in Italia

Il razzismo in Italia non è più “emergenza”, ma un atteggiamento quotidiano e diffuso su tutto il territorio nazionale che allarma per la facilità con cui ci si può abituare alla sua presenza. Questo rapporto illustra in modo dettagliato le radici e l’evoluzione del razzismo in Italia: la pericolosa deriva che interessa l’Italia favorita da una legittimazione culturale, politica e sociale del razzismo di cui gli attori pubblici e istituzionali sono i principali protagonisti. L’indagine mette quindi in luce come il mondo della politica, i media e il “diritto speciale” riservato ai migranti, tendano a produrre un’immagine negativa dei cittadini straniera e dei rom. In appendice un vero e proprio inventario dell’intolleranza nel nostro paese dal gennaio 2007 a oggi.