DIRITTI UMANI: dalla teoria all’applicazione universale: Una comparazione delle Convenzioni Internazionali in materia di Diritti Umani e della loro effettiva applicazione di Beatrice Farneti (Autore)

1

Una comparazione delle Convenzioni Internazionali in materia di Diritti Umani e della loro effettiva applicazione. L’origine dei Diritti Umani, o diritti dell’uomo, si riferisce principalmente all’ineguaglianza sociale. I diritti umani sono per definizione imprescrittibili, inalienabili, irrinunciabili e universali. Per poter passare da un sistema di diritti inseriti in codici di norme morali a un sistema di diritti costituzionalizzati e garantiti bisogna che i diritti umani diventino oggetto di discussione a livello Nazionale, Regionale e Internazionale. Risulta quindi fondamentale la comunicazione tra i quattro soggetti principali: la Società Civile, le Organizzazioni Non Governative (ONG), gli Stati e l’ONU. Le Dichiarazioni internazionali, a partire dalla Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo (1948), sono “flessibili”, a causa della scarsa incisività dei meccanismi di controllo previsti a livello internazionale. Questo libro è stato possibile grazie al Comitato Interministeriale dei Diritti Umani (CIDU), all’Unione Forense per la tutela dei diritti umani e all’Associazione Europea di Studi Internazionali, per avermi dato la possibilità di partecipare ai loro Seminari.