Arte, fotografia e femminismo in Italia negli anni Settanta

Gli italiani tendono a sottovalutare le proprie capacità, anche nell’arte ci sono interi capitoli inesplorati. Raffaella Perna è andata alla ricerca di artiste spesso dimenticate che hanno segnato una stagione importante con lavori che volevano evidenziare l’ideologia sottesa ai rapporti di potere che segnano la relazione tra uomo e donna, mostrando l’illusorietà di qualsiasi visione neutra della realtà. Il libro ripercorre l’esperienza della militanza artistica femminista partendo dall’analisi delle opere e dei contesti espositivi, ponendo in luce storie spesso rimaste ai margini del sistema dell’arte. Con un testo di Silvia Bordini.