Arte e femminismo

Molte delle principali innovazioni, sia teoriche sia pratiche, dell’arte contemporanea a partire dagli anni ’60 devono molto al movimento femminista. Ideato e redatto da Helena Reckitt, questo volume presenta le esperienze, le idee e le voci di importanti artiste nel loro contesto temporale originale, individuando gli elementi di continuità presenti nelle opere di generazioni diverse. Tra le più insigni teoriche femministe di arte e performance, Peggy Phelan nel suo Saggio introduttivo passa in rassegna i momenti più significativi dell’arte femminile, proponendo nuove chiavi di lettura delle molteplici relazioni tra idee e ideali del femminismo e pratiche artistiche.